Una top model nel mio letto

No, non preoccupatevi, non è un post di un sogno o per vantarmi…è solo il titolo italiano de “La doublure” http://italy.imdb.com/title/tt0449851/ film di co-produzione italo-francese del 2006.

Una commedia degli equivoci con protagonisti il noto – e bravissimo – Daniel Auteuil (L’apparenza inganna, N Io e Napoleone), Kristin Scott Thomas (4 matrimoni ed un funerale, Mission Impossible, L’uomo che sussurrava ai cavalli), la top-model del titolo Alice Taglioni alias Elena, Gad Elmaleh nella parte di Francois (Train de vie), Michel Aumont (il medico “malato”) e Virginie Ledoyen nella parte di Emilie (The beach, 8 donne e un mistero).

La storia è attuale visto il tema scandalistico legato alle foto paparazzate e personaggi pubblici (è la moda del momento, aspettiamo che passi).

Daniel Auteuil è Pierre Levasseur, il presidente di una società “ereditata” dalla famiglia miliardaria della moglie Christine. Lavasseur ha in Elena, una top-model di Karl Lagerfeld, l’amante tenuta sempre in attesa di un improbabile divorzio dell’imprenditore dalla ricca moglie. Il tradimento è occulto e tale deve rimanere vista la posizione di potere dell’uomo.

Francois è un parcheggiatore innamorato di una libraia (Emilie) che condivide la propria amicizia dai tempi dell’asilo ma non l’infatuazione. Caso vuole che un paparazzo immortali un litigio in strada tra Levasseur ed Elena mentre passi proprio a fianco dei due il nostro posteggiatore. Da qui prende il via tutta una serie di escamotage per nascondere il tradimento sfruttando l’inconsapevole Francois in un piano che preveda lui come uomo della top-model e che casualmente Levasseur sia stato coinvolto nella foto per errore. Non vi racconto il resto per non rovinarvi il divertimento.

Un film senza tante pretese ma divertente,  ben fatto e costruito su una storia fantasiosa (ma non troppo) con attori in stato di grazia e personaggi tratteggiati con leggerezza ma non con superficialità. Spassosi i personaggi del padre di Emilie – un dottore sboccato che necessita più cure dei propri pazienti – e Christine – la moglie tradita che non cade propriamente dal pero e anzi, ha una mente diabolica, vendicativa e divertita al punto giusto. Unico neo: un finale molto frettoloso.

Un film per rilassarsi e svagarsi, molto meglio di tanti rinomati blockbusters.

Voto: 6.5-7

Ciao, J

Annunci

2 commenti su “Una top model nel mio letto

  1. Pingback: Recensione Film: “Commediasexi” « Aurora Boreale

  2. Pingback: RECENSIONI FILM | Aurora Boreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...