Recensione Film : Un’impresa da Dio

Nel 2007 il regista Tom Shadyac (affezionato a Jim Carrey) sulla falsariga della “Settimana da Dio” ripropone Morgan Freeman nei panni del Creatore e Steve Carrell (visto in “Little Miss Sunhine e nei stessi panni del personaggio qui riproposto) in quelli di Evan Baxter, ex-giornalista eletto nel Congresso degli Stati Uniti d’America.
Proprio la sera prima dell’incarico il nostro chiede a Dio di dargli l’opportunità di poter cambiare il mondo, e il Signore gliela concede inviandogli i pezzi e gli arnesi per costruire un’arca come quella del Diluvio Universale ai tempi di Noè.
Da qui scaturiscono gli immancabili equivoci e gli sketches legati alla “follia” mistica del protagonista e gli effetti collaterali che ricadono sul lavoro e la famiglia.

Il film è una mezza sciocchezzuola e se il primo si salvava per l’originalità dell’idea e la verve del protagonista Carrey, qui non si può far altro che aspettare la fine un po’ annoiati da una trama che si trascina stancamente sulle acque di un fiume in piena…

Peccato perchè gli attori oltre che noti siano pure bravi ma, la storia non regge e non li aiuta.
Forse era da evitare questo simil-sequel…

Voto: 5.5

Ciao, J

Annunci

Un commento su “Recensione Film : Un’impresa da Dio

  1. Pingback: RECENSIONI FILM | Aurora Boreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...