Recensione Film: Un matrimonio all’inglese

Film del 2008 diretto da Stephen Elliot (“Priscilla, la regina del deserto”, “The eye”) ed interpretato da Colin Firth (Il Signor Whittaker), Jessica Biel (Larita), Kristin Scott-Thomas (La Signora Whittaker) e Ben Barnes (John Whittaker).

Anni ’30: Larita è una bellissima donna americana, forte, indipendente e al di fuori degli schemi.
Ha appena vinto una gara automobilistica a Montecarlo quando s’innamora di un rampollo della borghesia (in decadenza) inglese ( John Whittaker) e lo sposa a sorpresa.
I due arrivano nella casa di famiglia dei Whittaker – nella campagna inglese – e subito è chiaro che la suocera e le cognate non vedono di buon occhio la sposina: troppo emancipata e “libertina”. L’ipocrisia regna in famiglia e solo il padre di John, il Signor Whittaker ne è esente: la guerra mondiale l’ha riportato a casa disincantato ma più umano, disponibile ed ironico, è sopravvisuto ed è l’unico realmente vivo in una sorta di apatico tran tran legato a riti mondani quanto vuoti ed inutili.
Non dico altro…

Definire questo film non è semplice: commedia? non proprio. Dramma? no. Direi un mix riuscito di agrodolce, tra miserie e gioie della vita, tra dolore e spensieratezza e rappresentazione delle differenze sociali e delle etichette affibbiate alle persone.
Il film esplica bene l’irreale esistenza di una “falsa” nobiltà” con le proprie manie e fobie e l’illusoria speranza di eternarsi contando sull’unire coppie di famiglie “ricche” solo per interesse. L’arrivo di una scheggia impazzita sconvolge la parvenza di quiete scatenando invidie e malumori ma, alla fine, rimane solo la possibilità per chi vuole essere davvero libero e onesto con sè stesso di lasciarsi tutto alle spalle e rifarsi una vita altrove.

Bravi tutti gli attori e su tutti metto Kristin Scott-Thomas, odiosa come le compete in questo ruolo. Colin Firth perfetto nel ruolo del gentleman che sogna di essere bohemienne e Jessica Biel eterea e pungente solo come una “yankee” può essere.

Voto: 7

Ciao, J

Annunci

Un commento su “Recensione Film: Un matrimonio all’inglese

  1. Pingback: RECENSIONI FILM | Aurora Boreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...