Recensione Film: The millionarie

Film vincitore di 8 Oscar nel 2009 diretto da Danny Boyle (“Trainspotting”, “Sunshine”) ed interpretato da Dev Patel e Freida Pinto. Estrapolo – rielaborandola un po’ – la trama da Wikipedia senza rivelare troppo…

Jamal, un ragazzo di Mumbai cresciuto nelle slum, sta partecipando al quiz televisivo “Chi vuol essere milionario?”. Il ragazzo sta per rispondere all’ultima e decisiva domanda, che potrebbe fargli vincere 20 milioni di rupie ma, il conduttore dello show, insospettito ed invidioso, non si capacita di come un giovane di tale estrazione possa conoscere tutte le risposte. Prima di rispondere all’ultima domanda, Jamal viene quindi arrestato e interrogato dalla polizia con l’accusa di frode.

La polizia gli mostra il video della sua partecipazione al quiz e gli chiede come faccia a sapere le risposte; da quel momento, il ragazzo ripercorre le tappe della sua vita da quando era un bambino di strada: ogni risposta data corrisponde ad una fase della sua vita. Da bambino era scappato da Mumbai insieme al fratello Salim (divenendo piuttosto cattivo e cinico ma fedele al fratellino) e a una bambina di nome Latika che dopo alcune vicissitudini sparisce dalla vita di Jamal ma non dal suo cuore . I due vivono vendendo di tutto sul treno: una volta cresciuti e diventati adolescenti si uniscono a una banda di bambini che derubano i turisti… Il destino (e la voglia di ritrovare Latika) riporta i fratelli a Mumbai e Jamal ha l’occasione di lavorare per un call center in cui riesce a farsi scegliere per lo show del Milionario mentre Salim percorre “il lato oscuro”… non dico altro 🙂

La partecipazione al “Milionario” è la scusa per mostrarci la vita di un bambino indiano divenuto adolescente per la strada. L’India viene esposta per quello che è con tutte le contraddizioni che la rendono unica: povertà e delinquenza inaudite e ricchezza ostentata e di pochi. Le baracche, la sporcizia non tolgono comunque la speranza e il sorriso ai bambini che vivono nelle slum. Il film è efficace e non lesina inquadrature realistiche e riesce comunque anche a divertire in situazioni assurde e al contempo drammatiche (vedi la scena del gabinetto e dell’autografo al famoso attore).
In sostanza è un film che mostra l’India nel suo estremo modo di essere e che lascia solo nel finale un pizzico di spazio alla fantasia col ballo Bollywoodiano mentre tutto il film è pervaso dalle difficoltà della quotidianità che comunque non riescono ad opporsi alla volontà di chi porta nel cuore e nell’anima l’amore. Qualche ingenuità (soprattutto nel meccanismo del gioco conb l’ultima domanda davvero semplice) non influenzano il giudizio estremamente positivo di tutta l’opera.

Un film da vedere!
Voto: 8.5
Ciao, J

Annunci

Un commento su “Recensione Film: The millionarie

  1. Pingback: RECENSIONI FILM | Aurora Boreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...