Recensione Film: Il discorso del re

Film del 2010 diretto da Tom Hooper con Colin Firth (il Principe Albert, Duca di York, Re Giorgio V), Geoffrey Rush (Lionel Logue), Helena Bonham Carter (la Duchessa di York), Guy Pearce (il Principe di Galles, Re Edward VIII), Michael Gambon (Re Giorgio V).

Trama tratta da Wikipedia e da me riassunta.

Nel 1925 il principe Alberto, Duca di York e secondo figlio di re Giorgio V, tiene il discorso di chiusura all’Empire Exhibition allo stadio di Wembley di Londra. Il suo evidente problema di balbuzie, gli rende difficile portare a termine l’incarico senza suscitare imbarazzo nelle migliaia di persone presenti al discorso. Sua moglie Elizabeth duchessa di York, viene a conoscenza delle capacità di un certo Lionel Logue, un australiano considerato uno dei migliori terapeuti per chi ha problemi di linguaggio.
Il Principe inizialmente non è d’accordo sul consultare un altro medico, ma successivamente si convince.

Alla morte di Giorgio V, il principe di Galles sale al trono come Re Edoardo VIII. Il nuovo Re però abdica per amore della sua futura moglie e viene incoronato Re il fratello. Rendendosi conto di dover sostenere diversi incontri e colloqui, Bertie (il nomignolo del Duca di York) decide di ricontattare Logue e di chiedergli scusa per il suo comportamento scortese, chiedendogli inoltre di riprenderlo come paziente…

Bel film che ha vinto 4 premi Oscar e, personalmente, ritengo che se ne sarebbe meritato un quinto per l’attore non protagonista a Geoffrey Rush (che ha vinto il Golden Globe per il ruolo).
Uno spaccato della monarchia inglese a cavallo delle guerre che spiega il dramma personale di uomo costretto a divenire re suo malgrado. Mostra un lato interessante della nobiltà, che deve scendere a patti con l’uomo comune per risolvere i propri problemi.
Un film scorrevole e intenso con gli attori che la fanno da padroni.
Bravissimo Colin Firth ma non gli sono da meno Helena Bonham Carter e soprattutto Geoffrey Rush, come dicevo.
Tra l’altro il personaggio di Lionel Logue è davvero fantastico!
Concludendo: un film ben confenzionato e soprattutto ben recitato, con una sceneggiatura solida.

Voto: 8.5

Annunci

Un commento su “Recensione Film: Il discorso del re

  1. Pingback: RECENSIONI FILM | Aurora Boreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...