Recensione Film: Niente da dichiarare?

Film del 2011, diretto ed interpretato da Dany Boon (noto al grande pubblico per “Giù al nord”) e Benoît Poelvoorde.
Genere:Commedia
Trama parzialmente tratta da Wikipedia: Il primo gennaio 1993, complice la nascita della Comunità europea, due doganieri ricevono la notizia della soppressione delle loro dogane, rispettivamente a Corquain in Francia e a Koorkin in Belgio. Ruben Vandevoorde (Benoît Poelvoorde), doganiere zelante e fiammingo “francofobico” da generazioni, è costretto a fondare il primo distaccamento della dogana franco-belga affiancato da Mathias Ducatel (Dany Boon).
Pur cosciente che Ruben lo consideri il suo peggior nemico, Mathias accetta di diventare socio del suo omologo belga, perché segretamente innamorato della sorella, pattugliando con lui le strade di campagna alla frontiera franco-belga a bordo di una Renault 4…

Recensione: Ci sono gag divertenti che fanno sorridere ma, purtroppo, Giù al Nord era tutt’altra cosa. L’idea è carina, la storia pure ma la risata non è (più) spontanea e speri sempre in qualcosa che non giunge, peccato, una mezza delusione.

Voto: 6 Solo per affetto nei confronti di Dany Boon e per la Renault 4!

Annunci

Un commento su “Recensione Film: Niente da dichiarare?

  1. Pingback: RECENSIONI FILM | Aurora Boreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...