Recensione Film: Take me home tonight

Film del 2011 diretto da Michael Dowse con Topher Grace, Anna Faris, Dan Fogler, Teresa Palmer
Genere: Commedia

1988. Matt (Topher Grace) pur essendosi laureato al MIT di Boston lavora come commesso in un negozio di noleggio video. Qui rivede una ragazza (Tori – Teresa Palmer) che è sempre stato il suo sogno. Fingendosi un cliente del negozio le racconta di lavorare per la Goldman-Sachs e le fa credere quello che non è. Insieme alla sorella e ad un amico fuori di testa la sera stessa, dopo aver rubato una decapottabile, si presentano ad una festa di ex-studenti. Qui Matt continua a fingere di essere “arrivato” e riesce a conquistare Tori ma le bugie hanno le gambe corte…

Interessante il tema della mancanza di coraggio nell’affrontare la vita (all’epoca il precariato era cosa lontana di là da venire…) ma posso affermare che è l’unica cosa sensata del film: sboccato e semplicistico, un titolo da dimenticare in fretta, un’idea sviluppata male e superficialmente.
In sostanza, ‘na ciofeca.

Voto: 4.5 n.c.
Ciao, J

Un commento su “Recensione Film: Take me home tonight

  1. Pingback: RECENSIONI FILM | Aurora Boreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.