Recensione Film: Emotivi anonimi

Film del 2011 diretto da Jean-Pierre Améris con Benoît Poelvoorde, Isabelle Carré
Genere: Commedia
Trama (tratta da Wikipedia): Angélique è una maestra cioccolataia che a causa di un forte disturbo emotivo ha prodotto cioccolato per un grande negozio di dolciumi totalmente nell’anonimato (tanto che è nota nell’ambiente soltanto con il nomignolo di “eremita”). Quando il padrone del negozio muore, la donna, aiutata dal suo gruppo di supporto denominato Emotivi anonimi, è costretta a cercare un nuovo lavoro e viene assunta nella fabbrica di cioccolato del signor Jean-René Van Den Hugde. Ma anche Jean-René ha forti disturbi emotivi, tanto che è letteralmente terrorizzato dai rapporti più o meno intimi con le donne. Le cose per i due si complicano…

Commento: Commedia favolistica dal tono leggero e inaspettato. Un film divertente, simpatico e con una trama insolita e un percorso non banale. E’ anche una storia d’amore ma con un finale intelligente e coerente. Attori bravi (lui l’abbiamo già visto nei panni del doganiere belga francofobo di “Niente da dichiarare?”), trama semplice ma efficace.

Voto: 7.5 Fiabesco con humour

Un commento su “Recensione Film: Emotivi anonimi

  1. Pingback: RECENSIONI FILM | Aurora Boreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.