Recensione Libri: “La città sepolta” di James Rollins

Genere: Azione
Trama tratta da IBS: L’esplosione che ha distrutto la Galleria Kensington del British Museum sembra non avere spiegazioni. Le ultime immagini delle telecamere di sorveglianza mostrano una sfera di luce che, entrando in contatto con un antico manufatto, innesta una reazione devastante. Nessuno riesce a capire cosa abbia scatenato quel bizzarro fenomeno naturale, eppure Safia al-Maaz, la brillante curatrice della collezione araba, scopre tra le macerie un oggetto sorprendente, rimasto nascosto per millenni, un cuore di ferro con inciso un nome leggendario: Ubar, la città perduta della regina di Saba… Anche Painter Crowe, agente segreto della Sigma, partecipa alle indagini per individuare l’origine dell’esplosione. Ma quella che sembra un’affascinante sfida scientifica diventa improvvisamente una missione mortale quando una misteriosa organizzazione tenta d’impadronirsi del cuore di ferro: perché quell’oggetto è il primo indizio che conduce a un’immensa fonte d’energia, forse proprio la causa della scomparsa di Ubar, l’Atlantide del deserto, che secondo le leggende è stata sepolta da un’imponente tempesta di sabbia… Da Londra al golfo Persico, da Washington al deserto arabo, Painter e Safia dovranno affrontare non solo gli enigmi e i misteri del passato, ma anche un nemico implacabile, in una corsa contro il tempo per scongiurare una catastrofe senza precedenti.

Commento: E’ il primo libro di Rollins che abbia mai letto e mi ha piacevolmente colpito. E’ sul genere di Clive Cussler et simili. Qui la Sigma Force è la protagonista con i suoi uomini e le sue donne. Certo sono tutti sempre bravi e preparati (è il difetto di tutti i super-agenti, mi pare di capire). Rispetto a Cussler denoto però – mia personalissima impressione – una maggior padronanza narrativa ed uno stile quasi cinematografico. Ho scoperto poi che l’autore ha scritto l’ultimo episodio di Indiana Jones (i “Teschi di cristallo”) ed effettivamente è questa la sensazione che ho avuto nel leggere questo romanzo: di ritrovarmi di fronte ad una storia a cui manca solo lo schiocco della frusta di Indy!

Voto: 7 Avvincente ed esagerato (che non significa “male” in certi casi).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...