Recensione Film: Il gatto con gli stivali

Film del 2011
Diretto da Chris Miller

Trama tratta (parzialmente) da Wikipedia: In un antico borgo spagnolo di nome San Ricardo, Gatto e Humpty Dumpty sono cresciuti come fratelli in un orfanotrofio, col sogno di trovare, un giorno, i fagioli magici e l’oca dalle uova d’oro. Nel frattempo geloso del suo compare più atletico ed amato, Humpty non ha disdegnato la strada del crimine ed è proprio in una rapina che qualcosa è andato storto e la loro amicizia si è frantumata. Da allora, Gatto si aggira come un fuorilegge, in cerca di un modo per ripulire il suo nome mentre Humpty fa coppia con Kitty Zampe Di Velluto, una gattina bella e scaltra. Il destino li rimette insieme, finalmente sulle tracce dei fagioli magici…

Commento: Sfruttando uno dei personaggi più riusciti della serie “Shrek” ecco questo spin-off. Sarà per il taglio improntato all’avventura epica e all’azione ma questo film è davvero poco divertente, purtroppo… La grafica è eccezionale ma è l’unico punto a favore di questa pellicola digitale. Humpty Dumpty poi è davvero brutto!
Storia molto easy, molta coreografia, poca sostanza, in sostanza non ci si appassiona e si aspetta il finale senza trepidazione, peccato. (Quanti film ci aspettano ancora per spremere il mondo di Shrek? Già due episodi dell’orco – il 3 e il 4 – erano penosi, ora basta!)

Voto: 5 Contenuto non pervenuto, Forma ottima

Un commento su “Recensione Film: Il gatto con gli stivali

  1. Pingback: RECENSIONI FILM | Aurora Boreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.