Recensione Film:Lanterna Verde

Film del 2011
Diretto da Martin Campbell
Con Ryan Reynolds, Blake Lively, Mark Strong, Peter Sarsgaard, Tim Robbins, Angela Bassett.
Genere: Fantastico
Trama: Milioni di anni prima che la Terra si formasse, un gruppo di esseri chiamati Guardiani dell’Universo crearono un esercito di guerrieri intergalattici chiamato Corpo delle Lanterne Verdi armati con l'”Essenza Verde della volontà”. Divisero poi l’Universo in 3.600 settori, mandando una Lanterna Verde a proteggere ciascun settore. Una delle Lanterne Verdi, Abin Sur, del settore 2814, sconfisse l'”Essenza della paura” racchiusa in Parallax, imprigionandolo su Ryut, un pianeta in rovina.

Molto tempo dopo (oggi), Parallax riesce a fuggire dalla sua prigione e, mesi più tardi, dopo aver ucciso quattro Lanterne Verdi e distrutto due pianeti, si reca nel settore 2814 e ferisce mortalmente Abin Sur, la Lanterna Verde che lo aveva imprigionato. Abin Sur fugge sul pianeta Terra, dove, prima di morire, incarica il suo anello di trovare il suo degno successore sul pianeta, il collaudatore Hal Jordan, che viene trasportato sul luogo dell’atterraggio e dove viene sottoposto al giuramento delle lanterne.

Commento: Fumettone che mi ha ricordato, soprattutto per l’ambientazione nello spazio, Thor. E come Thor non mi ha convinto più di tanto. Il protagonista non si fa amare per simpatia, la storia è ridondante e molto barocca. Vincono gli effetti speciali ma non sono sufficienti a far divertire e avvincere, peccato.

Voto 5.5 Fantasia al verde

Annunci

Un commento su “Recensione Film:Lanterna Verde

  1. Pingback: RECENSIONI FILM | Aurora Boreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...