Recensione Film: Looper

LooperFilm del 2012
Diretto da Rian Johnson
Genere: Fantascienza
Con:
Joseph Gordon-Levitt: Joe 2044
Bruce Willis: Joe 2074
Emily Blunt: Sara
Paul Dano: Seth
Noah Segan: Kid Blue
Piper Perabo: Suzie
Jeff Daniels: Abe
Pierce Gagnon: Cid
Trama parzialmente tratta e rielaborata da Wikipedia :
Nell’anno 2044 Joe è un looper, un killer che lavora uccidendo persone mandate indietro nel tempo dal 2074, in cui, il viaggio nel tempo è da poco divenuto realtà e usarlo è comunque un reato. Infatti il viaggio temporale viene usato esclusivamente dai criminali per inviare nel passato le loro vittime, perché è l’unico modo per eliminare persone senza lasciare tracce nel futuro.
Il termine Looper deriva dal fatto che l’attività dei sicari ingaggiati comporta un pesante prezzo: quando i mandanti vogliono risolvere il contratto con loro, se sono ancora vivi dopo 30 anni, mandano nel passato il futuro assassino e così la loro ultima vittima sarà il se stesso del futuro, chiudendo così il loop (cerchio); in questo modo il contratto è risolto e i looper hanno 30 anni per godersi la vita…

Commento: Premessa: Non cercate la spiegazione logica perchè non c’è e prendetelo per quello che è: un film sul crimine, piuttosto baraccone, in cui ci sono dei viaggi nel tempo!

Il primo impatto con il film è notevole. Amo i film sui viaggi nel tempo e anche in questo caso il risultato è interessante ed affascinante. Il trucco applicato alla faccia di Gordon-Hewitt per renderlo somigliante a Bruce Willis è un po’ distraente però ci si abitua velocemente…
E’ una bella storia su temi noti agli amanti del genere cronologico: il passato modifica il futuro? E’ giusto cambiare le cose conoscendone in anticipo le conseguenze? Tornereste indietro nel tempo ad assassinare un innocente che diventerà un malvagio? E’ giusto eliminare ogni ostacolo che si interpone alla propria felicità?
Tutta la prima parte è in pratica una spiegazione del meccanismo paradossale dell’uomo del futuro che torna al passato per modificare il proprio presente…
Poi prevale il lato morale e sentimentale senza comunque perdere di vista il lato action (altrimenti Bruce Willis che ci sta a fare? 😉  )
Unica nota dolente a mio avviso: inserire un lato “sovrannaturale” con la storia dello Sciamano e dei poteri telecinetici… comunque un escamotage creato ad hoc per permettere la chiusura del cerchio.

Ci sono molte incoerenze e anche cose spiegate un po’ così… tipo perchè un looper debba per forza uccidere proprio sé stesso e non un altro looper senza il rischio (appunto) di decidere di non auto-ammazzarsi? Comunque è un film un po’ fumettone e prendiamo per buono tutto, và 🙂
Un film piuttosto crudo ma che non ha affatto deluso, anzi. Una belle prova di JGH anche se a volte scimmiotta un po’ troppo le espressione del suo io futuro. Divertente e fa anche riflettere.

Voto: 7 Ma se io scrivo il post oggi e lo pubblico con la data di ieri sto scrivendo dal futuro? 🙂

Ah però... 6.5 -7.5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...