Recensione Film: Robocop

Robocop-2014-cover-locandinaFilm del 2014
Diretto da José Padilha
Genere: Fantascienza / Azione
Con:
Joel Kinnaman: Alex Murphy / RoboCop
Gary Oldman: Dr. Dennett Norton
Michael Keaton: Raymond Sellars
Samuel L. Jackson: Patrick “Pat” Novak
Abbie Cornish: Clara Murphy

Trama parzialmente tratta da Wikipedia : Nell’anno 2028 la multinazionale OmniCorp è leader nel settore della tecnologia robotica, e grazie ai loro robot di pattuglia ha permesso agli Stati Uniti d’America di vincere numerose guerre in cui sono stati coinvolti; non può tuttavia vendere i propri prodotti nel mercato civile, sia a causa dell’opinione pubblica contraria sia per la Legge Dreyfuss che lo proibisce; per poterla aggirare, il leader della OCP Raymond Sellars chiede allo scienziato Dennett Norton, di progettare un nuovo prodotto, combinando uomo e macchina, da usare come tutore della legge, sperando così di convincere il pubblico della bontà dell’idea poiché il punto ccruciale è che una macchina non sa decidere.

Nel frattempo Alex Murphy, un onesto agente di polizia, marito e padre devoto, è impegnato nel debellare la crescente criminalità di Detroit. Purtroppo Murphy rimane gravemente ferito e tenuto a stento in vita in seguito ad un’autobomba ad opera di un gruppo di poliziotti corrotti sul libro paga del gangster e trafficante di droga Antoine Vallon. Il dottor Norton sceglie Murphy come ideale candidato per il programma RoboCop, dopo aver avuto il consenso da parte della moglie del poliziotto…

Commento: Parto da due presupposti: ero prevenuto per via dell’originale del 1987 e non capisco il remake (o reboot) a tutti i costi (se non quello del guadagno al botteghino). Devo dire, invece, che alla fine questa versione aggiornata e riveduta in alcuni dettagli, non è poi così male. Come ai tempi, l’attore protagonista è abbastanza anonimo e questo enfatizza al meglio la parte macchina del cyborg semi-organico. (Per i nerd di Star Trek: 7 di 9 era un’altra cosa, eh! 🙂 ) .
Sono stati introdotti aspetti legati all’opinione pubblica, alle guerre ma di fondo la storia ricalca abbastanza fedelmente quella di Paul Verhoeven. Cosa dire ancora? E’ un film ben fatto dal punto di vista tecnico, ci sono attori degni di nota (Oldman su tutti) e un redivivo Michael Keaton in parte. Onestamente non ho capito assolutamente il finale con Samuel L. Jackson, ma sarà colpa del mio neurone cibernetico andato in stand-by.
Ps: ma perché a Murphy viene salvata la mano destra visto il resto? (lo capirete vedendo il film, a cosa alludo).
In sostanza un film godibile e, nel suo genere, apprezzabile.

Voto: 7 Per chi usa il robot da cucina è un must

Ah però... 6.5 -7.5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...