Recensione Libri: “S la nave di Teseo” di V.M. Straka (Doug Dorst da un’idea di J.J. Abrams)

S la nave di teseoGenere : Thriller
Autore: Doug Dorst
Editore: Rizzoli Lizard
Anno: 2014
Pagine: 456
Titolo originale: S
Trama: Il romanzo è inusuale nel suo formato, presentato come una storia dentro una storia. È composto da un romanzo fittizio “La nave di Teseo”, scritto da uno scrittore fittizio, pieno di note a margine scritte a mano da 2 studenti universitari nella speranza di scoprire la misteriosa identità dell’autore e il segreto del romanzo stesso e oltre alle note ci sono tra le pagine del libro fogli scritti a mano, fotocopie, stralci di giornale, cartoline e altro ancora.

Commento: Divido in due la recensione.
Uno: Il libro in quanto oggetto: Bellissimo! La confezione, i contenuti, la fattura (e la traduzione di tutto il contesto delle note, il lettering). Un lavoro incredibile ed eccezionale davvero, voto 10!
Due: Le storie: la prima sarebbe “La nave di Teseo” core del romanzo scritta da questo ipotetico V.M.Straka. La storia misteriosa onestamente non mi ha entusiasmato, soprattutto per l’epilogo rapido e a mio avviso inconcludente (ma questo viene giustificato perché “sarebbe” una versione integrata all’epilogo originale mancante dell’autore da parte del traduttore, anch’egli/ella fittizio).
La storia delle note (e quindi dei due universitari e della loro ipotetica storia d’amore – qui si apre online un dibattito interessante se in realtà il protagonista non sia in realtà uno solo con numerose personalità dissociate…) è una bella lotta nell’interpretare significati più o meno palesi, resi ancora più complicati dall’uso di testi scritti in colori e forme diverse, l’aggiunta di molti allegati diversi (cartoline, ciclostilati, foto…). D’altronde J.J.Abrams ci ha abituati con Lost ad una miriade di interrogativi a cui poi spetta al lettore/spettatore dare risposte, se ci riesce. Onestamente non sono così intelligente qui per dare risposte alla trama intricatissima creata. A livello superficiale sembra che l’indagine per scoprire chi sia V.M.Straka spetti ai protagonisti universitari relegando il lettore ad un ruolo passivo ma, cercando su internet, ci sono pagine e pagine con tesi e contro-tesi che aiutano o spiegano tante/troppe cose sfuggite durante la letture e danno una chiave interessante e più o meno condivisibile alla lettura del romanzo (con un paragone anche con un autore esistito davvero che sarebbe lo spunto di Abrams per Straka).
In sostanza è un libro molto difficile per la sovrapposizione delle storie e delle metafore (la stessa Nave di Teseo lo è).
Che dire in fondo? E’ un libro che consiglio per chi ha davvero molto tempo a disposizione e una mente molto analitica. E’ tutt’altro che un libro scorrevole, ecco.
Voto: 10 per la fattura e l’idea, 6 per la troppa carne al fuoco che rende difficile l’interpretazione di tutto l’insieme.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...