Recensione Libri: “I segreti di Gray Mountain” di John Grisham

I segreti di Gray MountainGenere : Legal Thriller
Autore: John Grisham
Editore: Mondadori
Anno: 2014
Pagine: 381
Titolo originale: Gray Mountain
Trama tratta da IBS.it: Samantha Kofer, giovane e promettente avvocato associato da tre anni del più importante studio legale di New York, ha davanti a sé una brillante carriera, o almeno così crede. Ma è il 2008 e con l’esplosione della crisi finanziaria, le cui ripercussioni in tutto il mondo sono ben note, moltissimi professionisti restano senza lavoro. Gli istituti bancari, gli hedge fund e i grandi studi legali ridimensionano drasticamente spese e personale. E così, ad appena due settimane dal crollo di Lehman Brothers, Samantha perde il suo lavoro, la sua sicurezza e il suo futuro. Al tempo stesso, però, è anche una delle poche persone a cui viene offerta l’opportunità di lavorare gratuitamente per un anno in un piccolo studio di assistenza legale a Brady, una sperduta cittadina di 2200 anime sui monti Appalachi, in attesa di tempi migliori. È un cambiamento di vita radicale. Samantha si ritrova infatti in un mondo lontano anni luce da quello in cui ha sempre vissuto, e grazie all’indomita Mattie Wyatt, capo della Mountain Legal Aid Clinic, e all’affascinante e misterioso nipote di lei, l’avvocato Donovan Gray, capisce subito cosa significa doversi confrontare con veri clienti e problemi reali. Ma soprattutto dovrà fare i conti con il torbido e pericoloso business dell’industria carbonifera, vera risorsa del paese. Un mondo in cui le leggi non vengono rispettate, la violenza è sempre in agguato e la terra stessa è minacciata…

Commento:
Bel libro di tema legale/ecologico. Fin dove si può spingere il mondo industriale per trarre energia senza stuprare la natura? Questo romanzo è un modo per trattare il tema dell’estrazione (estrema) carbonifera negli Stati Uniti (e non solo). Ci mostra il deturpamento, l’inquinamento dell’ambiente e le devastanti conseguenze sugli abitanti delle zone sottoposte a strip mining (lo sventramento delle cime delle montagne per ottenere miniere a cielo aperto). Il romanzo è avvincente e si amano i personaggi che hanno tutti un senso nella narrazione. Unico neo a mio avviso è il finale che lascia un po’ l’amaro in bocca ma d’altronde visto il tema, se Grisham voleva mantenere il realismo non poteva risolverlo in altro modo. Interessante ed inquietante per la cruda realtà.

Voto: 7.5 A chi crede che tutto sia perfetto negli States

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...