Recensione Film: Exodus – Dei e re

exodus-dei-e-re-locandinaFilm del 2014
Diretto da Ridley Scott
Genere: biblico, fantastico
Durata: 150 min.
Con:
Christian Bale: Mosè
Joel Edgerton: Ramses
Aaron Paul: Giosuè
John Turturro: Seti
Ben Kingsley: Nun

Trama parzialmente tratta da Wikipedia : Gli eventi narrati traggono ispirazione dal libro dell’Esodo e raccontano la partenza del popolo di Israele dall’Egitto, dove era tenuto in schiavitù. Mosè, “colui che è stato salvato dalle acque”, nacque dagli israeliti Amram e Iochebed. Scampato alla persecuzione voluta dal Faraone, venne salvato dalla sorella nubile di quest’ultimo ed educato nella corte egizia, dove si guadagnò la fiducia del faraone Seti, fino a diventare generale dell’esercito. Seti si dimostra poco fiducioso nei riguardi del figlio Ramses, ai suoi occhi facile preda delle passioni umane e privo di polso e determinazione, doti fondamentali per un futuro regnante. È clemente e fiero nei riguardi di Mosè, che è all’altezza di ogni situazione. Seti stesso amette apertamente davanti a Mosè, di essere dispiaciuto di non potergli cedere il trono, in quanto Mosè non ha legami di sangue con la famiglia reale, vedendo in lui la guida perfetta per guidare il regno d’Egitto.

Tutto cambia quando a Mosè viene annunziato da Nun, un saggio anziano della comunità israelita, che una profezia aveva annunciato che un uomo avrebbe raggiunto la loro comunità tenuta in schiavitù e li avrebbe liberati. Egli svela a Mosè le vere origini sul suo passato, suscitando in lui paura.

Commento: Rivisitazione in chiave moderna dell’Esodo con riferimenti ai “Dieci comandamenti” di Cecil B. DeMille in cui scopriamo il passato di Mosè (guerriero) prima di scoprire la Fede e aiutare il proprio popolo d’origine a liberarsi dalla schiavitù. Il film visivamente è imponente anche se ormai ci si è abituati fin troppo alla computer grafica… Onestamente non è un film che mi ha coinvolto emotivamente più di tanto poichè i fatti sono noti come le piaghe d’Egitto (un po’ riviste e in parte “spiegate”) e i personaggi non si fanno nè amare nè odiare… In sostanza un film pomposo ma bello come un vaso: vuoto dentro.

Voto: 6 Mosè salvato dalle acque, ma il film…

si puo vedere distrattamente - 6

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...