Recensione Film: Alla ricerca di Dory

alocandina_alla-ricerca-di-doryFilm del 2016
Diretto da Andrew Stanton
Genere: animazione, avventura, commedia
Durata: 97 minuti

Trama parzialmente tratta da Wikipedia : Un anno dopo il salvataggio di Nemo, Dory inizia ad avere visioni frammentarie della propria vita prima di incontrare Marlin e Nemo, in particolare dei suoi genitori. Dopo aver sentito una lezione sulla migrazione delle razze tenuta dal maestro Ray, l’insegnante di scuola di Nemo, che ha spiegato che gli animali sanno come tornare a casa grazie all’istinto, i ricordi di Dory vengono innescati e lei inizia a provare il bisogno improvviso ed irrefrenabile di trovare i suoi genitori, di cui ricorda che vivono in un posto chiamato “Gioiello di Morro Bay, California”. Marlin e Nemo, inizialmente riluttanti, accettano di accompagnarla. Con l’aiuto della tartaruga Scorza, i tre cavalcano la corrente oceanica fino in California. Si ritrovano poi nei pressi del relitto di una nave, dove devono sfuggire a un calamaro gigante, che, infuriato a causa del rumore che Dory ha fatto urlando i nomi dei suoi genitori, li insegue e quasi uccide Nemo. Marlin incolpa Dory di aver messo in pericolo Nemo, dicendole di essere capace solo di dimenticare: ferita, Dory sale in superficie e viene pescata dai volontari del Marine Life Institute (“Gioiello di Morro Bay” è il nome con cui l’Istituto è noto colloquialmente).
Commento: Il difetto sostanziale del film è semplicemente il confronto con il prequel (“Alla ricerca di Nemo”) poiché è un ritorno alla stessa struttura e storia cambiando solo alcune ambientazioni e qualche personaggio, oltre ovviamente aver incentrato tutto sul personaggio un po’ svanito di Dory (sempre ottimamente doppiato da Carla Signoris). Quello che manca quindi è un po’ di originalità mentre la realizzazione grafica (soprattutto dei movimenti dell’acqua, i riflessi, le onde) indiscutibilmente è eccezionale.
Voto: 6.5 Torna a casa Dory!

si puo vedere distrattamente - 6

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...