Xp Service Pack 3 (in Italiano) con IE6


 

UPDATE

Xp Service Pack 3 incorpora Internet Explorer 6 per cui chi ha il 7 già installato (o la 8 Beta) deve seguire la procedura indicata al link seguente (inglese) se vuole mantenere inalterata la funzionalità di disinstallazione di Ie7: http://blogs.msdn.com/ie/archive/2008/05/05/ie-and-xpsp3.aspx

In sostanza: chi ha il 7 non perde nulla, rimane funzionante con le sue preferenze MA non sarà possibile disinstallarlo successivamente all’installazione del Service Pack.
In pratica ci sono due possibilità: Disinstallare IE7, Installare Xp-Sp3, reinstallare Ie7 (in questo modo Ie7 sarà successivamente disinstallabile) oppure installare Xp-Sp3 e nel caso occorra in futuro disinstallare Ie7 occorre prima disinstallare Xp-Sp3. Io credo che farò finta di nulla ed installerò il Sp3 poichè dubito di dover disinstallare Ie7 nel prossimo futuro…

Ciao, J

E’ entrato nella fase RTM (released to manufacturing ) il terzo ed ultimo service pack per Windows XP. Il sistema operativo che Vista non è riuscito a soppiantare nel cuore (e nei pc) degli utenti Ms sta per andare in pensione (tolto dalla commercializzazione) ma, il prossimo 5 Maggio dovrebbe essere rilasciato il Sp3 localizzato in italiano. (il 29 Aprile è atteso nelle prime 7 lingue).
L’aggiornamento vale per Xp Sp1 e Sp2 e si potrà scaricare attarverso l’Update automatico o download stand-alone da 580Mb. 
Io aspetterò comunque qualche settimana prima d’installarlo su macchine produttive. Non si sa mai, aspetto cavie :))

Qui scaricabile in pdf (Inglese) dal sito Microsoft, l’Overview con le caratteristiche incluse nel Service Pack 3

Ciao, J

 

Annunci

Windows Xp Service Pack 3 (Giugno 2008)


A giugno del 2008 cesserà la vendita di Windows Xp (non solo come pacchetto ma, anche su sistemi ove pre-installato Oem) ma, Microsoft ha annunciato l’ultima Service Pack (3) del sistema operativo proprio per quel periodo prima di pensionarlo.

Per ora si sa che dovrebbe avere una dimensione di circa 340Mb e che conterrà un centinaio di patches per la sicurezza ed un totale più di 1000 hotfix.

Il rilascio dovrebbe avvenire nel solito metodo di Update oppure con richiesta del cd a Microsoft (non si sa ancora se il supporto su cd sarà gratuito come i precedenti Service Pack).

Ciao, J

Un bug per Vista – DA NON PROVARE


Chi era abituato ad aprire in Windows la finestra “Risorse del computer” con la combinazione di tasti  “Windows (il tasto con il logo di Windows) + E” può continuare a farlo anche in Vista, ma A PROPRIO RISCHIO.
I beta testers (cioè quegli utenti del settore a cui Microsoft rilascia versione dei sistemi operativi e delle applicazioni in test prima del rilascio delle versioni Rtm, cioè quelle finali per l’utente) non hanno rilevato il problema che si riscontra SOLO se si mantiene premuta la combinazione invece di rilasciare i tasti.
(NON PROVATELO su Vista, vi prego, non mi assumo responsabilità) 
(In tutta onestà non vedo comunque come avrebbero potuto scoprirlo..visto che l’errore nasce dall’uso non propriamente coerente con lo scopo del comando… ma è lo stesso un difetto non da poco.)

In pratica (e succede in parte anche in Xp) mantenendo premuti, per errore/masochismo(!) o distrazione “Windows + E”, il sistema operativo interpreta il comando come una richiesta di continua apertura della finestra. In sostanza si aprono finestre a cascata. E fin qui nulla di male (col tasto Esc in Xp si blocca il processo e poi si chiudono le finestre in eccesso senza particolari problemi)…
In Vista invece su alcuni sistemi (l’errore non è replicabile al 100%) anche la pressione del tasto Esc non porta a nulla, c’è un’inifinita sequenza di apertura delle finestre che inesorabilmente manda in crash il sistema ed il conseguente obbligo di reset e riavvio.

Ripeto: NON PROVATELO se non volete rischiare il blocco del vostro sistema!

Aspettiamo una soluzione (magari già compresa nel SP1 di Vista)…

Ciao, J

Ie7 : Pagine iniziali multiple


Una curiosità che può essere utile ai più pigri 🙂

Internet Explorer 7 ha introdotto la possibilità di aprirsi con più pagine iniziali. Ovviamente ce ne sarà una “primaria” visibile con l’apertura del browser.
Supponiamo di voler avere sempre in apertura di Ie7 tre pagine iniziali tipo:

1) Un motore di ricerca come (nome a caso) : Google
2) La pagina del sito di news a noi caro : Corriere della Sera
3) Il nostro blog preferito (guarda caso…) : Auroraboreale 🙂

Innanzitutto le pagine iniziali verrano gestite tramite la visualizzazione a tabs (schede) introdotte in Ie7 (e precedentemente da Firefox e Safari,certo).

Apriamo Internet Explorer, da “Strumenti” poi “Opzioni Internet” in modo da ottenere la finestra delle Opzioni Internet posizionata sulla linguetta “Generale”
Nella finestra troviamo la voce Pagina Iniziale e una descrizione che dice appunto “Per creare le schede della pagina iniziale, digitate ogni indirizzo sulla riga corrispondente” che tradotto significa:
Spostarsi nella casella di testo dove già trovate l’indirizzo della vostra pagina iniziale, andare a capo dopo la prima voce  ed aggiungere gli indirizzi che diventereranno altrettante pagine iniziali del vostro Ie7.

Ecco il mio esempio:

ie7startpage.jpg

Confermate con OK

Chiudete e riavviate Intenet Explorer 7 e troverete in apertura come pagina iniziale “primaria” quella di Google  e nelle schede successive il Corriere e questo blog.
Chiaramente scegliete voi quali pagine inserire e l’ordine per definire quale sia la pagina iniziale primaria che è la prima dell’elenco.

Ciao, J

Ftp links e Internet Explorer 7


Un Post un po’ tecnico… più che altro per condividere un sistema (non la soluzione, purtroppo) per poter accedere a siti ftp con autenticazione (password,user) anche per chi ha Internet Explorer 7.
In pratica per chi era abituato ad accedere ad aree ftp attraverso la forma
ftp://user:password@www.dominioftp.com con browser come Internet Explorer 6 e precedenti si sarà reso conto che la cosa (essendo cambiata la gestione in Ie7) non funziona più dal browser [7] di casa Ms.

Quando accediamo ad un’area ftp da Ie7 dobbiamo poi per forza di cose passare attraverso il menu “Pagina” > “Apri Sito in Internet Explorer” ed autenticarsi fornendo le credenziali d’accesso.

In realtà è stato separato l’accesso portandolo nella shell di Windows (in pratica si deve aprire l’ftp da una cartella, cioè se (ad esempio) apriamo una finestra windows (tipo la cartella dei nostri Documenti) e andiamo a scrivere nell’indirizzo la stringa ftp con le credenziali noteremo che entreremo in ftp senza intoppi come facevamo nella finestra di Ie6.

Se siamo pigri, e non vogliamo tutte le volte dover aprire una finestra e scrivere l’indirizzo ftp con credenziali, possiamo anche creare un file batch (.bat) ed impostare l’apertura di una nuova finestra windows con l’indirizzo ftp che ci serve aggiungendo all’inizio il comando necessario all’apertura. Tradotto creiamo un file batch e inseriamo una stringa del tipo :

“explorer.exe ftp://user:password@www.dominioftp.com” (senza le virgolette)

salviamo il nostro file batch (in sostanza un file di testo con estensione .bat) e poi lo lanciamo con un doppio click. Ecco la finestra con la nostra area ftp.

Ciao, J

Internet Explorer 7 – Links di supporto


Pare che Internet Explorer 7 stia creando qualche problema in maniera casuale su pc anche con configurazioni identiche.

Per mia esperienza personale posso dire che molto probabilmente IE7 funziona senza intoppi se installato su un sistema operativo “vergine” (cosa che ho dovuto fare – formattazione del notebook –  proprio per colpa dell’update di Microsoft che non mi permetteva più la navigazione).

Visto che (ovviamente) si cerca di installarlo su un sistema funzionante e ormai “usato” (programmi, plugin, toolbar, antivirus, firewall, antispyware) è (purtroppo) a rischio l’installazione che si scarica attraverso gli aggiornamenti automatici di Windows Update. 

A questo scopo esistono siti e neswgroup in soccorso agli utenti di IE7.

[LINKS a siti e gruppi di discussione (newsgroup) su Internet Explorer]

Il blog di Vincenzo  Di Russo MVP Microsoft: Link alle soluzioni di base su Ie7 ( e non solo!)

Vincenzo Di Russo è un professionista serio e capace. Oltretutto è una persona sempre disposta ad aiutare attraverso il suo blog e i newsgroup chi si trova in difficoltà con i browsers di Microsoft. Fateci un giro anche se non avete problemi, s’impara sempre qualcosa di utile!

Se invece avete bisogno di fare domande, provate attraverso i newsgroup, luoghi in cui potete fare la vostra domanda ad hoc e ottenere risposte (tra l’altro visto la natura del newsgroup è probabile che troviate la vostra domanda fatta in precedenza anche da altre persone e trovare direttamente la risoluzione).
Ecco il link:
Microsoft Newsgroup su Internet Explorer (riguarda tutte le versioni di IE)

Ciao, J

Internet Explorer 7 [Seconda Parte] – Ahi ahi ahi


Scrivo mentre sto formattando il disco fisso del notebook. Questo “grazie” ad un bel casino dovuto a Internet Explorer 7. Sul pc su cui sto scrivendo ho installato – attraverso l’update automatico di Windows – Ie7 senza problemi e per ora lo sto usando senza aver nulla da ridire, per cui non parlerò delle caratteristiche di navigazione del browser.

Sul notebook ho eseguito lo stesso procedimento che ho seguito per il fisso, ma al riavvio in Ie7 non riuscivo assolutamente a navigare (mentre lo potevo fare tranquillamente da Firefox). Letti vari messaggi nei forum, nei gruppi di discussione e su Google ho tentato i vari passaggi consigliati (disabilitare plugin, reimpostazione del browser, disinstallazione e reinstallazione prelevandolo da altro sito Microsoft, ecc…).

Niente da fare, col notebook Ie7 non ne vuole sapere di navigare. Il brutto è che poi eseguendo un’operazione nelle opzioni di Ie7 (“Ripristina le impostazioni avanzate”) han smesso di navigare anche Swift, Firefox e Opera!

Dopo aver tentato con insuccesso la disinstallazione del 7 che dovrebbe ripristinare Ie6 (un errore per file mancante(?)) ho avuto la malaugurata idea di ripristinare Xp ad un punto di ripristino precedente alla prima installazione di Ie7 (cioè a data precedente).

Questo mi ha portato a: Ie6 non si apre nemmeno e da’ un errore. Firefox e co. non navigano più (pur vedendo rete, pingando e vedendo traffico di pacchetti tcp/ip in/out ecc.)

Ora dopo rapida valutazione (perderci altro tempo non conviene) ho deciso di formattare il notebook (per fortuna faccio sempre backup dei dati su dischi esterni o memorie flash/usb) .

Quello che mi lascia alquanto perplesso è che questo aggiornamento arriva/arriverà in automatico a tutti gli utenti di Xp via Windows Update. Spero di essere uno dei pochi ad aver avuto tutti questi guai. Per ora a me è andata bene (o male) al 50% e non mi sembra un’ottima percentuale.

Voto: 3 per un’installazione che non dovrebbe fare quello che fa (soprattutto ad altri browsers!)

Ciao, J 

Aggiornamenti su Vista ed Internet Explorer 7


[Internet Explorer 7]

Microsoft ha rilasciato la nuova versione del browser più usato al mondo via Windows Update. Pare che finalmente alcuni standard sconosciuti alle versioni precedenti siano stati resi disponibili (gli sviluppatori web parzialmente son felici) ma ancora non sia standard al 100%.

Il primo aspetto che si nota dopo averlo installato è quello del motore grafico che è cambiato ed infatti anche il tipo di rendering dei caratteri appare decisamente differente (il motore eredita quello di Safari e si nota). Lo stile preannuncia quello di Vista (anche la “clessidra” nel caricamento delle pagine è infatti quell’anello azzurro che vediamo nel nuovo s.o di MS). E’ visibile in basso anche uno strumento Zoom che ci permette di ingrandire la visualizzazione pagine.

Cambiate anche le barre degli strumenti e quello che vado ad elencare sono alcune delle nuove caratteristiche di Internet Explorer.

1) Navigazione a schede (tabs) : come per Firefox si è adottato questo sistema che è molto comodo potendo ora aprire più siti in schede diverse e poterli scorrere tramite le linguette superiori alla pagina (le tabs appunto).

2) Riconoscimento e salvataggio dei feed rss (nei preferiti): In questo modo ora se un sito – tipo questo – ha dei feed di accorpamento, IE7 li riconosce e ci da’ modo di vederli al posto della visualizzazione classica da browser

3) Aumentata la sicurezza in navigazione, è possibile attivare blocco dei popup e filtro anti-phising

4) Il lucchetto sulle pagine sicure (https) c’è ancora ma è posizionato stavolta in alto tra l’indirizzo del sito e il pulsante di Refresh (le frecce verdi, per intenderci).

Per ora non aggiungo altro anche perchè l’ho installato solo mezz’ora fa! 🙂

[Windows Vista RC1]

Dopo varie peripezie (non riesco a farlo installare su un disco da 160Gb che invece Xp utilizza senza problemi – ho rinunciato) ho continuato i miei test su un disco da 80Gb.

Ora ho collegato il pc con un router per cui il problema che avevo avuto col modem non si è avuto e tutto sommato gli unici drivers (software che gestiscono l’hardware nel pc) che non ho o sono a tempo(!) sono quelli dello scanner (ma Hp dice che arrivano entro la fine del mese) e quello della scheda audio (la mia Creative Audigy ha il driver che dura una sola settimana. Non ho capito questa politica della Creative Labs dei drivers a tempo ma tant’è…)

In pratica dopo aver reinstallato Vista e averlo aggiornato (la connessione ad internet via rete viene “vista” senza problemi via router) ho iniziato a “giocarci” un po’.

La tanto famosa Aero è una funzione attivabile solo su alcune versioni di Vista e solo se la parte grafica del pc lo consente. In pratica con schede 3d con almeno 128Mb di Ram dedicata si riescono ad avere finestre semi-trasparenti e con la combinazione di tasti Windows Logo + Tab la stessa funzione dell’Alt + Tab ma con finestre visualizzate in tridimensionale. Ora: Molto scenografico ma a mio avviso inutile. Utile invece l’anteprima sulla barra degli strumenti di ogni finestra passandoci sopra con il mouse (OS X insegna). Come insegna col suo Spotlight (qui rinominato Search) o con  le Widgets (qui chiamate…Gadgets!) (alla Microsoft scopiazzano ma senza molta fantasia nei nomi )  🙂

Qualche considerazione (incompleta): Durante l’installazione sapevo che Norton Antivirus 2005 e Nero non avrebbero più funzionato ed infatti così è. Per l’Antivirus comunque Avast (che è free per uso domestico) funziona senza problemi. Windows Defender è l’antispyware installato di base con Vista.

Al posto di Outlook Express c’è Windows Mail (che subito “perde” una cosa per me importante e cioè la possibilità di visualizzare nel layout la finestra “contatti” sotto le cartelle della posta. Non so perchè MS abbia deciso che ora la Rubrica si debba aprire soltanto in una finestra a sè). Per il resto non l’ho ancora testato ma…

..ma ho testato Windows Live Mail Desktop su Xp (il successore di OE?)

Questo programma importa tutto quello che c’è da OE (contatti, messaggi, accounts e news). Si può scaricare da MS ma solo se si ha un indirizzo Hotmail o Msn. Ha lo stesso difetto di Windows Mail (la cartella Contatti è sparita), più un pannello pubblicitario sulla destra non eliminabile ma che sparirà nelle versioni a pagamento (mah…), l’intestazione dei messaggi (disabilitabile) è enorme (why?) e se si hanno più account non crea un’unica cartella “Posta in arrivo” ma esattamente quante sono gli account (why 2?)… Installato e rimosso in 5 minuti. Microsoft ma che combini?

In pratica in questi giorni ho il dente avvelenato con Microsoft: Vista non vede un disco da 160Gb (Ata, normalissimo) quando Xp lo fa senza problemi, Ie7 installato sul portatile non naviga, ho dovuto usare il ripristino a data precedente e usare di nuovo IE6 (ma potrebbe essere un problema mio, forse), Windows Mail e Windows Live Mail Desktop sono il frutto di bravi grafici ma pessimi programmatori e soprattutto scarsi utilizzatori, direi. Va bene la novità e la grafica accattivante (soggettiva) ma l’utilizzo è peggiorato un sacco. Spero di contraddirmi in futuro.

Oltretutto di Vista faranno uscire non so più quante versioni e tutt’altro che economiche (altro che labirinto nello scegliere…)

Chiudo dicendo solo una cosa: il mercato imporrà Vista ma personalmente non so quanto sia davvero necessario rispetto ad Xp. Un buon Xp protetto e aggiornato non ha problemi di sicurezza per cui…

Voto:

IE7  :6+ (Voto basso perchè dopo tutti questi anni di patches su IE6 mi aspettavo di meglio in fatto di standard o novità, invece ha solo preso di qua e di là)

Vista: 4 (Non oso pensare a chi tenterà di fare l’upgrade da Xp invece che un’installazione ex-novo…auguri!)

Comunque per dovere di cronaca e correttezza ecco le features “nascoste” di Vista spiegate da Wikipedia:  Vista su Wikipedia

Ciao, J

La mia seconda [corretta] impressione su Microsoft Vista


wv.jpg
Sarò breve, promesso.
Per correttezza chiarisco da subito che il problema di lentezza nel caricamento dell’installazione di Vista (vedi post precedente) era colpa del mio lettore dvd esterno. Sostituito il lettore, ho riformattato da Xp il disco su cui volevo installare WVRC1 e l’ho reso attivo (come partizione). A questo punto rifatto il boot da dvd tutta l’intera installazione del sistema operativo è durata 43 minuti! (Contro un’ora e 40 di quella precedente ed incompleta).

Una pecca c’è stata ancora ed è quella che avendo lasciato un secondo disso fisso collegato durante l’installazione, Vista l’ha usurpato e me l’ha sovrascritto (non me ne capacito).

Comunque dopo l’installazione il Welcome è ben strutturato con le nuove caratteristiche e il Device Manager per verificare quali problemi hardware ci possono essere (purtroppo il modem Adsl anche se riconosciuto non riesce ad installarsi per colpa dei drivers nativi di Xp incompatibili…)

Viene anche fornito un rating al sistema che va da 0 a 5 (suddiviso in categorie come 3d, grafica, processore e cpu….). Più è alto e maggiori possibilità ci sono di poter utilizzare la versione superiore di Vista (Che si chiamerà Ultimate, pare) e alcune funzioni grafiche tipo la Aero. Il mio pc raggiunge 1,8 (il picco è 3 sulla scheda grafica). (P4 1,8GhZ 1Gb Ram Svga Geforce Agp 128MB FX5600).

Per ora posso dire che assomiglia davvero molto ai sistemi Mac OS X, mi sembra molto buono l’aspetto grafico e per il resto vi saprò dire se riesco ad aggiornare i drivers vari. Mi stupisce il non riconoscimento dei driver della Sound Blaster…

Ms Windows Vista : 7* (per la grafica, soprattutto)
Installazione : 8 (mancano i tempi ma è piuttosto rapida ed indolore)

Ciao, J